Per ricordare tutti gli ammalati di cancro della nostra Provincia, dedica a loro e ai loro familiari il Concerto “LA LILT E’ CON VOI”

eseguito nella Cattedrale del Duomo di Avellino dal Quartetto Melo’s: Eleonora Arpaise: Soprano, Laura Cristea NECHITA: Viola, Octavian Cristea NECHITA: Oboe, Maurizio Severino: Organo.

L’Associazione Provinciale LILT di Avellino, in occasione della Giornata Mondiale del Malato 2021, vuole ricordare, attraverso la manifestazione odierna tutti gli ammalati di cancro che lottano, nelle corsie ospedaliere pubbliche e in quelle private, contro il male del secolo.

La Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori è vicina a voi e ai vostri familiari e vi stringe, in un abbraccio ideale, condividendo le vostre ansie ed i vostri timori ma, anche e soprattutto accendendo in voi una grande speranza: la guarigione.

E’ vero che l’incidenza delle neoplasie, anche nella Provincia di Avellino, è in graduale e progressivo incremento, ma è altrettanto vero che il numero degli ammalati guariti aumenta considerevolmente.

Tante persone che vivono tra noi ricordano di aver sofferto questa malattia ma oggi conducono una vita del tutto normale e l’esperienza cancro rimane solo un lontano ricordo che tende a dileguarsi tra le fumose nebbie del passato.

Oggi una devastante epidemia non deve far passare questi ammalati in un secondo piano, in quanto la Sanità del nostro Paese è concentrata sull’attuazione di misure per contenere e dominare4 l’infezione da COVID-19.

Il dramma della pandemia da Coronavirus, di cui nessuno vuole disconoscere la gravità, è dimostrato dalle parole pronunciate dal famoso patologo e politico tedesco Rudolph Virchow (1821-1932), nel 1848, anno della Primavera dei popoli europei: “La storia ha dimostrato, più di una volta, che il fato dei più grandi imperi fu determinato dallo stato di salute delle nazioni, o dei loro eserciti, e non c’è più alcun dubbio che la storia delle malattie epidemiche deve formare una parte inseparabile della storia della cultura dell’umanità. Le epidemie somigliano a grandi avvertimenti dai quali gli statisti di grande stile possono leggere che una interruzione disturbante si è verificata nello sviluppo di quel popolo, interruzione che nemmeno una politica allegra può permettersi di non prendere in considerazione”.

Queste parole riassumono, in modo eloquente, i danni che, a vari livelli, la pandemia da COVID-19 ha indotto nel nostro Paese.

Tuttavia il dilagare dell’infezione virale non deve far dimenticare gli ammalati oncologici e, soprattutto, non deve far trascurare tutte quelle indagini diagnostiche che consentono il riscontro del cancro in una fase precoce del suo sviluppo.

È vero, esiste questa drammatica epidemia, ma vi sono anche altri pazienti, portatori di differenti patologie, ivi compreso il cancro, che non possono subire ostacoli lungo il loro iter diagnostico e curativo.

Per tale motivo , in occasione della Giornata Mondiale del Malato, L’Associazione Provinciale LILT di Avellino, effettua visite oncologiche gratuite presso il Poliambulatorio di via Fosso Santa Lucia n° 6 , telefonando ai numeri 082573550 36668541910.

Inoltre, per ricordare tutti gli ammalati di cancro della nostra Provincia, dedica a loro e ai loro familiari il Concerto “LA LILT E’ CON VOI”, eseguito nella Cattedrale del Duomo di Avellino dal Quartetto Melo’s: Eleonora Arpaise: Soprano, Laura Cristea NECHITA: Viola, Octavian Cristea NECHITA: Oboe, Maurizio Severino: Organo.

L’Associazione Provinciale LILT di Avellino ringrazia con animo commosso Monsignor Vincenzo De Stefano, parroco del Duomo di Avellino, per aver reso possibile l’esecuzione di questo concerto.

Condividi

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
ambulatori